Insalata gentilina

“Di insalata gentilina – spiega Fabrizio – ci sono varietà resistenti al freddo, perciò si può metterla anche verso il 20 gennaio. Io l’ho piantata il 10 marzo e adesso comincia ad essere proprio bella. C’è qualche pianta ogni tanto che è stata mangiata dal ferretto, l’elateride, niente di importante. Cosa fa il ferretto? Il ferretto prima di tutto è un insetto che è molto presente nei prati stabili. Il terreno in cui noi ora coltiviamo la gentilina è stato prato per centinaia di anni; la prima volta che l’abbiamo lavorato ce n’erano molti, poi via via che vai avanti con gli anni è che fai sempre più lavorazioni il ferretto tende a scomparire. Il ferretto entra da sotto il cubetto del piantino, risale su tutta la pianta e infatti ci sono anche delle piante che sono grandi che però sono state mangiate lo stesso dal ferretto perché ha scavato un buco dentro. I primi anni, quando era più presente, immergevamo i cubetti nell’acqua prima di piantarli . Adesso il problema è molto più contenuto e quindi ci avranno mangiate una decina di insalate, non vale neanche più la pena fare del lavoro in più”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: