Bocconcini di baccalà in tempura e pak choi

Le ricette di Flavia:

Prendo il baccalà, quello da dissalare, e lo lascio due giorni/ due giorni e mezzo sotto l’acqua, chiaramente la cambio spesso. Per sapere se è dissalato lo assaggio. Poi lo faccio a pezzettini e preparo la tempura: per 2-3 persone ci vogliono 200 grammi di farina 00, 200 grammi di farina di riso, ½ litro scarso di acqua frizzante.

Si mette l’acqua nel freezer stando attenta che non solidifichi, deve essere molto fredda, ma non congelata. Faccio la pastella con queste due farine e quest’acqua bella gelata, rimetto il contenitore dove ho fatto la pastella nel freezer, stando anche qui attenta che non geli, però deve essere proprio freddissima; poi preparo le verdure.

Puoi fare i cavolfiori che li precuoci un attimo, o le zucchine che le tagli a rondelle o delle foglie di cipolle. Metto un buon olio di semi, quando è a 170 ° metto i pezzettini che ho preparato in questa pastella, li avvolgo bene poi, uno alla volta, li scrollo un po’ e li metto nell’olio, non troppi pezzi alla volta perché sennò si abbassa la temperatura. Quando sono belli dorati li tolgo e li metto sulla carta assorbente.

È un piatto che preparo all’ultimo minuto.

Poi, una volta fritto, aggiungo il sale. Il pak choi con il quale accompagno il baccalà, lo faccio vapore e ciascuno lo condisce come vuole, con olio, limone, sale, pepe.

Su Agrispesa puoi trovare gli ingredienti di questa ricetta:

Pak choi

Farina 00

Agrispesa prodotti buoni, coltivati con cura, pensando all’ambiente e alla salute delle persone.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...